Tango Simphony

Artisti d’eccezione del panorama della danza e della musica nazionale e internazionale hanno unito le loro straordinarie abilità per offrire al pubblico uno spettacolo di grande fascino e charme in cui la danza contemporanea, accompagnata da musiche d’autore, si farà interprete di uno dei balli più antichi e sensuali del mondo: il Tango.

Le note eseguite magistralmente dal vivo da Anna Tifu, violino, Fabio Furia, bandoneon, Romeo Scaccia, pianoforte, e Massimo Battarino al contrabbasso, accompagneranno le movenze di una coppia di danzatori riconosciuta tra le migliori a livello nazionale: i maestri Pablo Moyano e Roberta Beccarini, argentino lui e romana lei, formando un connubio di arti e di sensi in cui la musica si fa gesto e il movimento diventa melodia. In un’atmosfera da concerto in cui classico e contemporaneo, tradizione e avanguardia si fondono armoniosamente con i passi di danza, si ripercorrerà l’evoluzione del tango e con esso i luoghi della storia di cui questo ballo è intriso. Le origini del tango risalgono alla fine del 1800 nei sobborghi di Buenos Aires e Montevideo, allora in fermento, in cui il mondo della città in rapida crescita e quello delle campagne limitrofe cominciarono ad incontrarsi, favorendo il contatto dei contadini nomadi e dei gauchos indigeni con gli emigrati europei. È da questa mescolanza di tradizioni di suoni e di lingue che
il Tango, un ballo del tutto nuovo, cominciò a svilupparsi dal basso, tra le casette umili e le stradine dei bassifondi urbani, diventando col tempo una danza prettamente popolare, simbolo di un’epoca. Lo spettacolo propone ardite coreografie e tradizionali passi di tango interpretando con passione ed eleganza le melodie
del quartetto, creando sul palco l’atmosfera di una Buenos Aires anni ’20, subito scossa dagli accenti più moderni del tango nuevo. Così tra tensione e distensione, nel volteggiare dei corpi uniti in un abbraccio, la musica e il gesto daranno voce a emozioni forti e contrastanti: amore, odio, malinconia, speranza, raccontando al pubblico la vera essenza del Tango.I danzatori si esibiranno su un repertorio musicale intenso e passionale: dai brani di tango tradizionale di noti interpreti come R. Melo, alle più celebri arie operistiche,riproposte al pubblico in chiave tanguera, sino al tango nuevo di Piazzolla e alle composizioni contemporanee dello stesso Romeo Scaccia. Le scelte artistiche abbracceranno abilmente il meglio del tango, con alcuni tra i brani più noti della musica classica, prevedendo arrangiamenti originali ad hoc per un ensemble di eccezione e di fama europea, che accompagnerà i danzatori, facendone risaltare le straordinarie abilità artistiche. Discepolo, uno dei primi compositori di tango, disse: “Il tango è un pensiero triste espresso in forma di danza”. Il tango in realtà non è solo un pensiero, è un’emozione forte, una sensazione, un enigma, un frammento di storia. É una danza, non solo del momento, ma della potenzialità del momento. Ecco perché il tango è divenuto un completo fenomeno culturale,- ballo, musica, canzone, poesia, linguaggio, cinema – in grado di raggiungere con il suo linguaggio universale un’ampissima fascia di pubblico, soprattutto se arricchito da un programma ricercato e di eccezionale livello culturale.


Santa Teresa Gallura  

Teatro Comunale Nelson Mandela

21 dicembre ore 21:00

 

Anna Tifu (violino)
Fabio Furia (bandoneòn)
Romeo Scaccia (pianoforte)
Massimo Battarino (contrabbasso),
in scena con “Tango Symphony”.

A ballare sul palco una tra le migliori coppie di danzatori della scena internazionale:
Pablo Moyano e Roberta Beccarini

 

 

 


© Associazione Enti Locali
Sede Legale e Operativa - Via Pasquale Paoli n.25 - 09128 Cagliari
CF / PI: 01859050922