Chi Siamo

 

Sorta, in seno alla Provincia di Cagliari che ne ha auspicato la costituzione, per favorire la promozione di iniziative con scuole teatrali, musicali, convegni e seminari che contribuiscano alla formazione di operatori specifici per il settore.
Per incentivare la costruzione di luoghi pubblici per lo spettacolo, il ripristino e l'attivazione di quelli esistenti, l'acquisizione e la gestione pubblica delle sale private.
Per attivare la sperimentazione di nuove tecnologie didattiche, con particolare riferimento ai mezzi espressivi, teatrali e audiovisivi, in ogni scuola di ordine e grado.
Per dotare la collettività di un'iniziativa di spettacolo stabile, qualificata e diffusa, basata sulla libertà di espressione e sulla ricerca. Questo perché lo spettacolo dal vivo, in tutte le sue forme, è considerato dall’Associazione un bene culturale che appartiene a tutta la collettività, e la stessa attribuisce alle attività di settore valore e carattere di servizio sociale.

L’Associazione quindi si configura come una rete di Comuni nel territorio dei quali s’impegna nella promozione di tutte le attività oggetto della sua natura sociale e secondo i parametri dettati dal suo statuto.
Negli anni l’Associazione si è distinta per innumerevoli attività che sono state riconosciute come valido supporto all’economia di molti comuni sardi, inserendosi nell’ampio spettro delle iniziative volte a favorire lo sviluppo turistico. La storia dell’Associazione ha trascorsi lontani, i quali evidenziano quanto lavoro sia stato svolto al fine di soddisfare la mission associativa.

Nel 1988 su iniziativa della stessa Provincia di Cagliari e di dodici Comuni nasce l’Associazione Enti Locali per lo Spettacolo, struttura autonoma che, come recita lo Statuto, “

Scopo primario dell'Associazione è quello di promuovere le condizioni per lo sviluppo di iniziative sportive, culturali e di spettacolo, secondo le finalità annunciate nell'art.1: 
I Comuni della Sardegna soci considerano lo spettacolo e lo sport in tutte le sue forme, un bene culturale che appartiene a tutta la collettività e riconoscono alle attività sportive, culturali e di spettacolo il valore e il carattere di servizio sociale. In questo senso promuovono le condizioni per dotare la collettività della Sardegna d’iniziative sportive, culturali e di spettacolo stabili, continue, qualificate e diffuse, fondate sulla libertà di espressione e di ricerca in un rapporto dialettico tra le manifestazioni più qualificate scaturite dalla tradizione regionale, italiana e internazionale, garantendo ai diversi territori dell’isola eque opportunità di fruizione".

L'Associazione giunge al suo 29° anno di attività, forte di una serie crescente di affermazioni, che si sono concretizzate nell'ottima partecipazione del pubblico e nella adesione dei Comuni interessati. Questi ultimi col tempo sono diventati sempre più numerosi: il dato evidenzia certamente un riconoscimento per il lavoro che l’Associazione produce a vantaggio delle comunità e sottolinea l’esigenza di una programmazione attenta e strutturata utile a smarcarsi dall’improvvisazione, alle volte deleteria per la qualità dell’offerta. Infatti proprio con una programmazione altamente articolata e duttile, che prevede diversi cartelloni, ma anche diverse proposte nello stesso Cartellone. Così l’Associazione ha potuto rispondere con intelligenza e misura alle richieste delle località aderenti. Con totale spirito di servizio ha ideato e sorretto nel tempo una programmazione che ha rispettato e rispetta le consuetudini comunitarie e offre puntuali risposte anche alle diverse fasce d'utenza. Coniugare le tendenze più innovative della musica e del teatro con le opere di autori storici e di giovani autori contemporanei è stato un modo per cercare un approccio con il territorio che non fosse invasivo ma al contrario colloquiale, dinamico nella partecipazione. Quindi, non un unico modo di fare spettacolo dal vivo, non una scelta stilistica cristallizzata, bensì esperienze culturali e sociali diverse portate in scena per soddisfare il gusto di un pubblico variegato. L’Associazione Enti locali per lo Spettacolo è nata, come un “tavolo di lavoro”, un “terreno di confronto” tra l’arte dello spettacolo ed i suoi fruitori. Per questo scopo e perché i programmi possano avere sempre una loro reale utilità, si è creata una giusta sinergia tra le ragioni del “mercato” e la funzione educativa di qualsivoglia iniziativa.
Nel suo complesso la “mission” dell’Associazione si configura come una grande e difficile impresa che bene esprime il valore e la capacità propositiva dell'Associazione, l'efficacia del suo ruolo culturale, ormai chiaramente definito, che la rende nell'Isola unica per strutturazione e raggio d'azione.

Per dare la misura dell’incidenza dell’Associazione nel panorama dell’offerta culturale sarda, è utile evidenziare qualche dato, certamente non esaustivo considerata la lunga storia della stessa, ma significativo a giusto riconoscimento dell’attività svolta.

Esaminando gli anni di programmazione, i numeri permettono di assegnare un altissimo livello di efficienza all’Associazione:

• Rassegna Teatro & Musica: n. 27 edizioni 1987/2014 - n.2756 spettacoli rappresentati;

• Rassegna Teatro Ragazzi: n. 27 edizioni 1987/2014 - n.1918 spettacoli rappresentati;

• Circuito Danza Sardegna: n. 11 edizioni 2004/2014 - n.393 spettacoli rappresentati;

• La Vetrina del Teatro Ragazzi: n. 8 edizioni 1997/2010 - vetrina annuale di spettacoli di nuova produzione nel settore del teatro per ragazzi e attività formative per gli insegnati delle scuole primarie e secondarie.

Anche negli ultimi cinque anni il principale cartellone di attività dell’Associazione Enti locali per lo Spettacolo è stato quello della Rassegna del Teatro&Musica, che negli anni ha fortemente caratterizzato la mission dell’Associazione. La necessità di assicurare ai Comuni associati della ex provincia di Cagliari, oggi in via di ridefinizione dei propri confini con la annunciata trasformazione in Provincia del Sud Sardegna e in parte in Area Metropolitana: Una vita culturale volta ad accrescere l'attrattività di questo territorio, valorizzandone le eccellenze artistiche e culturali.

Questa, la motivazione principale che rafforza la missione originaria dell’Associazione, quale
presidio costante e affidabile che dal 1987 al 2014 ha offerto nella rassegna del Teatro&Musica n. 2.756 spettacoli complessivi.

 
Associazione Enti Locali
per le Attività Culturali e di Spettacolo


Sede Legale
c/o Provincia di Cagliari
V.le F.Ciusa 17/19          09131 CAGLIARI

Sede Operativa
c/o Provincia di Cagliari    
P.zza G. Galilei, 36         09128 CAGLIARI

tel. + 39 070 491272 
fax + 39 070 491013
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.


© Associazione Enti Locali
Sede Legale C/O Provincia di Cagliari - V.le Francesco Ciusa 17/19 - 09131 Cagliari
Sede Operativa P.zza Galilei, 36 - 09128 - Cagliari
CF / PI: 01859050922